Un nuovo modo di interpretare la musica classica da camera: l’esperimento del Trio Tangaria

Il 23 giugno al Noviziato dei Crociferi il primo concerto del Trio Tangaria.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Se hai sempre pensato che la musica classica sia noiosa e poco interessante, non perdere l'occasione di ascoltare il giovanissimo Trio Tangaria, formato da Marianna Musotto, trombettista, Paola Buscemi, violinista e Pietro Paolo Gurrera, pianoforte, che, in un modo del tutto originale e divertente, reinterpreta le note della musica classica da camera in chiave moderna ed originale.

Lo scopo primario del Trio è proprio quello di apportare una rivoluzione all'interno nella mentalità di coloro che ritengono la musica classica noiosa e poco attraente, arricchendola di sfumature nuove, capaci di emozionare gli ascoltatori.

Per portare avanti questo ambizioso ed interessante progetto, il Trio Tangaria ha scelto di riadattare la musica sudamericana dei Buona Vista Social Club ad una formazione prettamente classica. Un insieme di note quanto mai diverso, che, grazie alla singolare chiave di lettura del Trio Tangaria, diventa un brano nuovo, moderno, fresco, capace di affascinare un pubblico sempre più esigente.

Iniziano il 23 giugno gli imperdibili concerti del Trio Tangaria, presso il Noviziato dei Crociferi, in via Torremuzza 20.

Troverete tutti gli aggiornamenti sulle altre date dei concerti del Trio Tangaria nella loro pagina Facebook.

Torna su
PalermoToday è in caricamento