rotate-mobile
Cronaca

Uiltrasporti Sicilia e Adoc contro il caro biglietti aerei: "Isolani sì, isolati no"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Uiltrasporti Sicilia e l’Adoc Sicilia, Associazione dei consumatori, dicono "no" al rincaro dei biglietti aerei a danno dei siciliani. Una criticità che colpisce pesantemente coloro che per motivi di lavoro, di studio e di salute, hanno lasciato l’Isola e adesso sono impossibilitati a tornare per le prossime festività natalizie proprio a causa dell’aumento del costo dei biglietti aerei.

Tale criticità si esprime anche riguardo al trasporto ferroviario, atteso che la Sicilia resta ancora esclusa dal circuito Freccia Rossa privandoci così dell’alta velocità. Si parla del Ponte sullo Stretto ma questo, al momento, resta solo una promessa tutta da essere tradotta nei fatti. I siciliani non meritano di dover pagare ancora per l’insularità a cui sono relegati da politiche ottuse ed è per questo che si mobilitano Uiltrasporti ed Adoc Sicilia chiedendo con forza l’intervento degli organi di vigilanza preposti dalla Legge a controllare e calmierare i prezzi.

Quindi, in assenza di concrete ed adeguate risposte che da subito agiscano contro il caro prezzi dei biglietti, queste organizzazioni s’impegnano ad attivarsi congiuntamente affinché si ponga fine ad una situazione che costringe l’Isola all’isolamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uiltrasporti Sicilia e Adoc contro il caro biglietti aerei: "Isolani sì, isolati no"

PalermoToday è in caricamento