Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

"La Borsellino va fatta fuori", Crocetta: "Mai sentita questa frase"

La replica del Governatore all'intercettazione resa nota dall'Espresso nella quale Matteo Tutino, primario di Villa Sofia arrestato nei giorni scorsi, afferma che l'ex assessore "deve fare la fine di suo padre". "Non ho sentito la frase su Lucia, forse c'era zona d'ombra"

"Non ho sentito la frase su Lucia, forse c'era zona d'ombra, non so spiegarlo; tant'è che io al telefono non replico. Ora mi sento male". Questa la replica - rilasciata all'Ansa - del governatore Rosario Crocetta dopo la pubblicazione da parte dell'Espresso dell'intercettazione shock nella quale Matteo Tutino dice proprio allo stesso Presidente della Regione: "Lucia Borsellino va fermata, fatta fuori. Come suo padre" (VAI ALL'ARTICOLO).

"Se avessi sentito quella frase, non so... avrei provato a raggiungere Tutino per massacrarlo di botte, forse avrei chiamato subito i magistrati. Non so... sono sconvolto. Provo un orrore profondo", aggiunge ancora Crocetta. "Ora capisco la reazione di Lucia e la colgo - continua il governatore -. Ma io quella frase al telefono pronunciata da Tutino non l'ho sentita. Forse una zona d'ombra, forse è caduta la linea... La prova che non l'ho sentita sta nel mio silenzio. Quella frase colpisce tutte le persone che combattono la mafia. Posso essere stato destinatario di un messaggio così crudele?".

LE REAZIONI
Nonostante le giustificazioni di Crocetta, la frase di Tutino ha creato un vespaio di polemiche. Proprio la protagonista, Lucia Borsellino, ha commentato cosi ai microfoni del Gr di Rai Sicilia: "Mi sento intimamente offesa e provo un senso di vergogna per loro". Sulla giustificazione data da Crocetta ha risposto glaciale: "Non spetta a me fare commenti al riguardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Borsellino va fatta fuori", Crocetta: "Mai sentita questa frase"

PalermoToday è in caricamento