Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Zisa / Piazza dei Cappuccini

Restano chiusi dentro le Catacombe Terrore per due turisti ai Cappuccini

Il custode ha chiuso il cancello senza accorgersi che dentro c'era ancora una coppia di cinquantenni di Ravenna, che è rimasta mezzora al buio tra le mummie. Ma dal suo punto di vista aveva seguito il solito protocollo

Come nel più spaventoso dei film horror una coppia di turisti cinquantenni è rimasta chiusa per circa mezzora all’interno delle Catacombe dei Cappuccini, con l’orario delle visite che era già finito da un pezzo. Quando si sono accorti di essere rimasti soli e che il cancello era chiuso hanno iniziato ad urlare attirando l’attenzione del custode che era ancora vicino all’ingresso. L’episodio – reso noto da RepubblicaPalermo – è successo sabato scorso.

I turisti di Ravenna però non l’hanno presa bene. Il rischio di rimanere per ore in compagnia (si fa per dire) delle mummie esposte li ha fatti irritare parecchio. Tanto da prendersela col custode e chiedere il rimborso del biglietto (tre euro a testa). Ma l’uomo dal canto suo, oltre ad essersi scusato più volte, ha spiegato di aver seguito il protocollo.

Qualche minuto prima delle 12,30 – quando l’orario delle visite termina per poi riprendere nel pomeriggio – il custode delle Catacombe annuncia con l’altoparlante l’imminente chiusura. Probabilmente i due turisti, affascinati dal luogo nel quale si trovavano, non hanno sentito. Inoltre erano pure lontani dalle telecamere che il custode può visionare dalla sua postazione.

Così mentre gli altri visitatori si sono avviati verso l’uscita, loro sono rimasti dentro. Per loro fortuna il custode si trovava ancora a pochi passi dal cancello ed ha potuto sentire le loro urla. Così la disavventura è durata “solo” mezzora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restano chiusi dentro le Catacombe Terrore per due turisti ai Cappuccini

PalermoToday è in caricamento