Turista cinese in ospedale, sospiro di sollievo: non si tratta di Coronavirus

Gli esami hanno dato esito negativo: si tratterebbe di un'influenza di tipo B. L'uomo, proveniente da Shangai, è stato portato dai sanitari del 118 con mascherina e tuta anticontagio da un albergo del centro al Cervello

L'ambulanza e gli infermieri davanti all'hotel Sitano

I risultati degli esami sono negativi, scongiurato caso di Coronavirus a Palermo. Sospiro di sollievo dopo le prime ore di preoccupazione per il turista cinese che questa mattina, dopo aver accusato sintomi quali febbre alta e raffreddore, era stato prelevato da un hotel del centro e portato nel reparto di Malattie infettive del Cervello.

Pochi minuti dopo l'arrivo dei sanitari del 118 con mascherine e tute anti-contagio in corso Vittorio Emanuele la notizia ha fatto il giro della città. Il turista, originario di Shangai, era arrivato in Sicilia da due giorni dopo aver visitato Roma. Stamattina i sintomi dell'influenza lo avevano colpito, costringendolo a restare in camera e a rivolgersi alla reception.

La stessa struttura alberghiera si è messa in contatto con il 118 riferendo la circostanza, dando di fatto il via all'attivazione di tutte le procedure del caso previste da Regione, Asp e ospedali. Il turista è stato quindi portato all'ospedale Cervello dove intorno alle 13 è stato fatto un tampone che già in prima battuta aveva escluso la presenza del virus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora poco - si apprende da fonti ospedaliere - e la procedura verrà chiusa con i risultati delle analisi di laboratorio eseguite al Policlinico. Poi sarà l'assessorato regionale alla Salute a diramare una nota ufficiale per confermare la notizia. Nella tarda mattinata di oggi era stato l'assessore Ruggero Razza a intervenire sul caso: "Abbiamo applicato la procedura stabilita dal ministero della Salute che prevede un primo esame. Ricordo ancora una volta che per ogni evenienza è attivo il numero verde 1500 del Ministero della Salute. Inoltre i medici di famiglia così come il numero unico per le emergenze 112 sono informati per la gestione di ogni situazione”. Poi ricorda: “Non bisogna andare direttamente al pronto soccorso, ma rivolgersi ai medici di famiglia o ai numeri dedicati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento