menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ambulanza e gli infermieri davanti all'hotel Sitano

L'ambulanza e gli infermieri davanti all'hotel Sitano

Turista cinese in ospedale, sospiro di sollievo: non si tratta di Coronavirus

Gli esami hanno dato esito negativo: si tratterebbe di un'influenza di tipo B. L'uomo, proveniente da Shangai, è stato portato dai sanitari del 118 con mascherina e tuta anticontagio da un albergo del centro al Cervello

I risultati degli esami sono negativi, scongiurato caso di Coronavirus a Palermo. Sospiro di sollievo dopo le prime ore di preoccupazione per il turista cinese che questa mattina, dopo aver accusato sintomi quali febbre alta e raffreddore, era stato prelevato da un hotel del centro e portato nel reparto di Malattie infettive del Cervello.

Pochi minuti dopo l'arrivo dei sanitari del 118 con mascherine e tute anti-contagio in corso Vittorio Emanuele la notizia ha fatto il giro della città. Il turista, originario di Shangai, era arrivato in Sicilia da due giorni dopo aver visitato Roma. Stamattina i sintomi dell'influenza lo avevano colpito, costringendolo a restare in camera e a rivolgersi alla reception.

La stessa struttura alberghiera si è messa in contatto con il 118 riferendo la circostanza, dando di fatto il via all'attivazione di tutte le procedure del caso previste da Regione, Asp e ospedali. Il turista è stato quindi portato all'ospedale Cervello dove intorno alle 13 è stato fatto un tampone che già in prima battuta aveva escluso la presenza del virus.

Ancora poco - si apprende da fonti ospedaliere - e la procedura verrà chiusa con i risultati delle analisi di laboratorio eseguite al Policlinico. Poi sarà l'assessorato regionale alla Salute a diramare una nota ufficiale per confermare la notizia. Nella tarda mattinata di oggi era stato l'assessore Ruggero Razza a intervenire sul caso: "Abbiamo applicato la procedura stabilita dal ministero della Salute che prevede un primo esame. Ricordo ancora una volta che per ogni evenienza è attivo il numero verde 1500 del Ministero della Salute. Inoltre i medici di famiglia così come il numero unico per le emergenze 112 sono informati per la gestione di ogni situazione”. Poi ricorda: “Non bisogna andare direttamente al pronto soccorso, ma rivolgersi ai medici di famiglia o ai numeri dedicati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento