rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Tentano di partire con 51 mila euro in contanti: fermati 3 tunisini al porto

In azione i finanzieri, in collaborazione con i funzionari del locale Ufficio delle Dogane, che hanno bloccato tre uomini mentre stavano per salire sulle navi "Catania" e "Majestic"

Sono stati fermati al porto mentre tentavano di trasferire irregolarmente all'estero 51 mila euro in contanti. In azione i finanzieri, in collaborazione con i funzionari del locale Ufficio delle Dogane, che hanno bloccato tre tunisini nel corso dei controlli su persone, veicoli e merci in partenza verso l’estero, mentre stavano per salire sulle navi “Catania” e “Majestic". Le navi erano dirette a Tunisi.

"In particolare - spiegano dal comando della Finanza - durante i controlli sui flussi di passeggeri, alla domanda di rito posta dalle Fiamme gialle sul possesso di denaro pari o superiore ai 10 mila euro un tunisino (H. M. le iniziali) ha affermato di trasportare soltanto 8 mila euro. Un altro (B. N.) ne ha dichiarato 5 mila, mentre B. R. ne ha dichiarato 100. I finanzieri e i funzionari doganali, non ritenendo attendibili le dichiarazioni dei tre hanno deciso di ispezionare i veicoli nonché i pacchi ed i bagagli al seguito dei viaggiatori, rinvenendo somme di denaro contante pari, rispettivamente, a 10.150 euro, 26.820 euro e 14.900 euro suddivisi in circa milla banconote di grosso taglio".

I tre tunisini sono stati multati. "L’attività di servizio - conclude la nota - si inquadra nell’ambito della costante azione di controllo economico del territorio assicurata dalla guardia di finanza e dall’agenzia delle dogane a contrasto dei traffici illeciti che, attraverso gli spazi doganali, interessano il territorio nazionale, a presidio della circolazione trasparente dei flussi finanziari transnazionali".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di partire con 51 mila euro in contanti: fermati 3 tunisini al porto

PalermoToday è in caricamento