Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Sospetto caso di tubercolosi a Villa Sofia, in sala d’attesa arrivano le mascherine

Dopo i primi esami effettuati su un paziente arrivato al pronto soccorso di mattina - e poi trasferito nel reparto di Malattie infettive - sono scattate le procedure di sicurezza. Si attende l'esito degli esami radiologici e microbiologici

I pazienti in sala d'attesa con le mascherine

Sospetto caso di tubercolosi a Villa Sofia. Questa la diagnosi non ancora confermata per un paziente, sulla cui identità c'è il massimo riserbo, ricoverato ieri mattina nel pronto soccorso a pochi passi dallo Stadio. Dopo ore tra esami e accertamenti il personale sanitario - in via precauzionale - ha indossato le mascherine e le ha distribuite anche agli altri pazienti che si trovavano in sala d’attesa per ridurre eventuali rischi di contagio.

Il paziente, trasferito nel reparto di Malattie infettive del Cervello per la terapia, è stato sottoposto ad alcuni esami radiologici e microbiologici i cui risultati dovrebbero arrivare in giornata. Qualcuno dei presenti ieri in sala d’attesa ha sottolineato l’anomalia sulla distribuzione "tardiva" delle mascherina, ma dall’ospedale rassicurano che sono state rispettate le procedure e i tempi previsti in caso di malattie contagiose.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospetto caso di tubercolosi a Villa Sofia, in sala d’attesa arrivano le mascherine

PalermoToday è in caricamento