menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carini, estorce 50 euro con la truffa dello specchietto: smascherato dalle telecamere

Il finto incidente è avvenuto in via Vespucci ed è stato scoperto dalla polizia municipale grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza “Aquila”. Il conducente di un'Alfa Romeo 147 rischia fino a 3 anni di carcere e una multa fino a 1.032 euro

Mentre era a bordo di un'Alfa Romeo 147, in via Vespucci, a Carini, prima ha finto un incidente durante il quale sarebbe avvenuta la rottura di uno specchietto dell'auto. Poi si è fatto consegnare 50 euro dall'automobilista di una Fiat 500 L, con la quale sarebbe avvenuto l'impatto, per riparare il danno. I due mezzi però, in realtà, sono rimasti sempre a una certa distanza l’uno dall’altro, senza mai entrare in collisione tra di loro. Il caso di truffa dello specchietto è stato scoperto dalla polizia municipale grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza “Aquila” in uso al Comando. Il responsabile rischia la condanna alla reclusione da sei mesi a tre anni e una multa fino a 1.032 euro per il reato di truffa.

Mentre osservavano le immagini trasmesse dal sistema, l'attenzione degli agenti è stata catturata dalla sequenza della telecamera collocata in via Vespucci, che inquadra l'incrocio con via Mattarella. Le immagini, riviste più volte dagli agenti, mostrano le due auto svoltare a destra per immettersi da via Mattarella in via Vespucci: nell’ordine, prima l’Alfa Romeo e subito dietro la Fiat. Quest’ultima dopo aver girato sorpassa l’Alfa Romeo. 

Poi le immagini mostrano il conducente dell'Alfa Romeo che inizia a lampeggiare con i fari abbaglianti ed è a questo punto che entrambi i veicoli si fermano sul margine destro della carreggiata. Il conducente della Fiat scende dall'auto e lo stesso fa il passeggero dell’Alfa Romeo. I due hanno una breve discussione, poi entrambi riprendono la marcia. La polizia municipale ha effettuto la visura informatica di entrambi i mezzi e contattato il conducente della Fiat 500 L, residente a Carini, che ha raccontato di aver avuto un incidente in via Vespucci e di aver pagato 50 euro al conducente dell’Alfa Romeo 147 come risarcimento per avergli procurato la rottura dello specchietto retrovisore sinistro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento