rotate-mobile
Cronaca

Primario del Civico arrestato, Razza assicura: "Rigore e pugno duro"

L'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, interviene in merito all'inchiesta del Nas dei carabinieri in cui sono coinvolti il direttore della Neurochirurgia, Natale Francaviglia, due infermieri e un agente di commercio

"Facendo salve le garanzie che devono essere riconosciute a qualsiasi indagato, da parte dell'assessorato regionale della Salute e, quindi, di tutte le aziende del Sistema sanitario siciliano, c'è sempre il massimo rispetto per il lavoro dell'autorità giudiziaria". Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, a margine dell'inaugurazione dei nuovi laboratori di imaging e radiologia dell'Ismett, commentando l'inchiesta del Nas in cui sono coinvolti il direttore della Neurochirurgia dell'ospedale Civico, Natale Francaviglia, due infermieri e un agente di commercio.

Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario 

L'assessore ha ribadito che "Chi tiene atteggiamenti non conformi alla legge, al giuramento di Ippocrate e al modo civile di esercitare un pubblico servizio, qual è quello sanitario, deve sempre sapere che per parte nostra troverà rigore e pugno duro".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primario del Civico arrestato, Razza assicura: "Rigore e pugno duro"

PalermoToday è in caricamento