rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Cefalù

Compra il cane (senza pagare) e scappa: truffa a Cefalù

La vittima del raggiro aveva messo in vendita (online) un bulldog per 300 euro. Poi la trattativa e l'incontro con l'acquirente, che però con la scusa di andare a prelevare è fuggito con l'animale

Vende un cane via internet ma viene truffato. Lo sfortunato protagonista della vicenda è stato un ragazzo di Cefalù, che nelle scorse settimane aveva deciso di privarsi di un bulldog fissando un prezzo: 300 euro. Alla fine, dopo complesse indagini, la polizia ha denunciato in stato di libertà un ventitreenne di Agrigento. Ma ecco i fatti: inizialmente il giovane cefaludese ha messo in vendita il cane, tramite un’inserzione su un noto portale di compravendite on-line. Quindi è stato agganciato dall'agrigentino e dopo una veloce trattativa i due hanno concordato l'incontro a Cefalù per la consegna dell’animale e il pagamento della somma pattuita.

Dopo avere caricato sulla propria autovettura il bulldog, l’acquirente, presentatosi come “Giacomo”, ha fatto comunque presente di non avere addosso i 300 euro esprimendo la necessità di prelevare i soldi dal più vicino sportello bancomat. A garanzia dell’operazione ha lasciato al giovane cefaludese la sua carta d’identità. “Giacomo” si è allontanato con il cane in auto, seguito a pochi metri dal venditore a bordo del suo ciclomotore, ma nell’arco di qualche secondo ha fatto perdere le proprie tracce. 

Al giovane proprietario del cane è rimasta nelle mani una carta d’identità che, sebbene riportasse l’immagine del sedicente “Giacomo”, presentava un nominativo diverso. Ogni tentativo di rintracciare nei giorni successivi l’acquirente al telefono non è andato a buon fine, così il truffato ha sporto denuncia. Si è poi scoperto che la carta d’identità era stata smarrita lo scorso mese di agosto nell’Agrigentino. Il "maldestro truffatore", però è scivolato su un fondamentale dettaglio: il numero di cellulare utilizzato per contattare il venditore è risultato a lui intestato. Così è stato identificato ed è scattata la denuncia. "Il ventitrenne - dicono dalla questura - non è nuovo a questo tipo di truffe: ha inanellato già una serie di precedenti per minacce, ingiurie, possesso di stupefacenti e guida senza patente".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra il cane (senza pagare) e scappa: truffa a Cefalù

PalermoToday è in caricamento