Cronaca

Carte d'identità false per sottoscrivere finanziamenti: smascherata truffa, un arresto

I documenti erano intestati ad anziani ignari, ma su di essi c'era la foto del reale utilizzatore. A finire in manette un 50enne palermitano

Un 50enne palermitano, G. C. le sue iniziali, avrebbe sottoscritto dei finanziamenti utilizzando delle carte d'identità false, da lui stesso prodotte. E' stato arrestato dai carabinieri della sezione Palermo Scalo con l'accusa di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e denunciato per sostituzione di persona, uso di atto falso e tentata truffa. 

L’uomo è stato colto nella flagranza di reato mentre, nei pressi di un bar a Palermo, seduto ad un tavolino, era intento a sottoscrivere un contratto di finanziamento per 50 mila euro circa con un incaricato di una finanziaria di Torino. I documenti esibiti, una carta d'identità e una tessera sanitaria erano intestati ad un ignaro pensionato. 

Il 50enne è stato perquisito. Aveva addosso un'abbondante documentazione finanziaria e due cellulari utilizzati per le truffe. E' finito in manette. Dopo il rito direttissimo, l'arresto è stato convalidato dalla Autorità Giudiziaria con richiesta di patteggiamento. Le indagini, per comprendere l’esatta dinamica dei fatti, sono in corso. Negli ultimi mesi, tantissime le denunce presentate nei vari comandi dell'arma del territorio nazionale per casi simili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carte d'identità false per sottoscrivere finanziamenti: smascherata truffa, un arresto

PalermoToday è in caricamento