rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Aste ribassate e pagamento in anticipo: truffa da 10 mila euro, denunciato 28enne

Nei guai un palermitano. Su internet vendeva cellulari di nuova generazione ed elettrodomestici. Al momento delle prime lamentele chiedeva alle vittime di attendere qualche giorno, facendo pensare loro a possibili ritardi nella consegna. Ma poi cancellava il proprio profilo

Un palermitano di 28 anni è stato identificato e denunciato per le numerose truffe messe a segno attraverso un portale online di annunci. A inchiodarlo è stata la polizia a Brescia. Sui suoi passi si sono messi gli agenti della città lombarda perché un residente di Gardone Valtrompia è finito tra le vittime. Il palermitano, attraverso un sito internet, proponeva delle aste ribassate per vendere cellulari di nuova generazione e anche elettrodomestici.

"E a chi si aggiudicava il prodotto chiedeva di pagare in anticipo versando la somma su un conto corrente online - si legge sul sito locale Quibrescia.it -. Peccato, però, che la merce non arrivasse mai a destinazione. Al momento delle prime lamentele il truffatore chiedeva alle vittime di attendere qualche giorno, facendo pensare loro a possibili ritardi nella consegna. Ma poi cancellava il proprio profilo. La vicenda ha spinto la polizia a indagare: scoperti almeno altri dieci casi simili per una truffa congegnata da 10 mila euro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aste ribassate e pagamento in anticipo: truffa da 10 mila euro, denunciato 28enne

PalermoToday è in caricamento