Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

L'Opel Corsa, i finti incidenti, la fuga: pensionata fa scoprire maxi truffa, 13 denunciati

Tentavano di raggirare le compagnie di assicurazione: i carabinieri hanno ricostruito il modus operandi di una banda con all'interno anche dei volti noti alle forze dell’ordine

Finti incidenti con il coinvolgimento "fisso" di un'Opel Corsa all'insaputa dell'ignara proprietaria, una pensionata. I carabinieri della stazione di Pioppo, a conclusione di una complessa attività d’indagine, condotta tra il 2012 ed il 2015, hanno deferito in stato di libertà 13 persone per il delitto di tentata truffa. I denunciati sono tutti della provincia di Palermo: tra loro figurano anche dei volti già noti alle forze dell’ordine.

Tutto è nato nel novembre del 2012 quando i carabinieri hanno iniziato a raccogliere diverse denunce, presentate da una pensionata monrealese. La donna - proprietaria di una Opel Corsa - aveva ricevuto nove lettere dalla sua compagnia di assicurazione, relativamente ad altrettanti incidenti stradali, mai verificatisi, in cui risultava coinvolta la propria auto.

"L’attività investigativa - spiegano i carabinieri - ha consentito di risalire al modus operandi: gli indagati, dopo aver simulato gli incidenti attribuendo la responsabilità alla fantomatica Opel Corsa che si dava sempre alla fuga, dichiaravano inoltre che le lesioni, subite in altre circostanze e riscontrate dagli organi sanitari, erano conseguenza degli incidenti, nel tentativo di ricevere gli indennizzi previsti dalla polizza assicurativa. Le ricostruzioni dei singoli episodi ad opera degli investigatori hanno trovato conferma nella citazione diretta a giudizio emessa nei loro confronti dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, che ha già fissato la data dell’udienza per l’accertamento dei fatti in sede processuale".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Opel Corsa, i finti incidenti, la fuga: pensionata fa scoprire maxi truffa, 13 denunciati

PalermoToday è in caricamento