Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Truffa sul gasolio in distributori fra Misilmeri e Bagheria: tre denunce

Vendevano gasolio mescolato ad altre sostanze. I responsabili della frode secondo quanto accertato dalla guardia di finanza sono stati scoperti grazie alle analisi dei chimici della dogana

Miscelavano al gasolio altre sostanze e poi rivendevano il prodotto al distributore al prezzo normale. I finanzieri della compagnia di Bagheria, nel corso di tre distinti controlli eseguiti in altrettanti distributori stradali di carburante tra Bagheria e Misilmeri hanno accertato che i responsabili vendevano carburante risultato avere un punto di infiammabilità inferiore a quello minimo consentito dalla normativa di riferimento, in quanto miscelati con altri prodotti non idonei.

Una certezza avuta grazie alle analisi effettuate presso il laboratorio chimico dell’agenzia delle Dogane a cui i finanzieri hanno inviato alcuni campioni prelevati alla pompa. I tre responsabili sono stati denunciati per frode in commercio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa sul gasolio in distributori fra Misilmeri e Bagheria: tre denunce

PalermoToday è in caricamento