menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Truffa dei finti diamanti, nella trappola una donna: colpo da 4 mila euro

La vittima del raggiro è stata avvicinata in via Bernini da un sedicente venditore che le ha prospettato un'offerta imperdibile. Poi l'arrivo di un "esperto" con la sua "certificazione" e di un altro acquirente, che rischiava di soffiarle l'affare

Cocci di vetro spacciati per gioielli in vendita a un prezzo stracciato. Una donna è caduta nella trappola tesale da tre uomini in via Bernini, uno dei quali di nazionalità spagnola. Nonostante l’ormai noto stratagemma utilizzato dai truffatori, denunciato più volte da stampa e polizia, la donna ha pagato 4 mila euro convinta di essersi aggiudicata dei diamanti il cui valore si sarebbe aggirato intorno ai 30 mila.

La messinscena è sempre la stessa e prevede che siano tre i complici a partecipare alla truffa: il venditore, il gioielliere e un altro cliente che rischia di accaparrarsi la grande offerta. Così, nello stesso ordine, chi aveva i gioielli si è avvicinato alla donna prospettandole l’acquisto. Poi sono intervenuti il gioielliere chiamato a fornire una stima "certificata" e il  terzo complice, che ascoltando la conversazione ha provato a inserirsi nella trattativa.

La donna, ormai caduta nella rete, è quindi andata in una vicina filiale delle poste per ritirare quanto richiesto dal venditore per la consegna dei diamanti. Solo in un secondo momento, messa di fronte alla realtà dei fatti da qualche amico o parente, la vittima del raggiro si è resa conto dell'accaduto decidendo di andare a raccontare il tutto alle forze dell’ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento