rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Termini Imerese

Movimenti sospetti in carcere, scatta perquisizione notturna: trovato un cellulare

Gli agenti di polizia hanno rinvenuto un dispositivo elettronico all'interno dell'istituto penitenziario di Termini Imerese. Veneziano (Uilpa Sicilia): "Investire nella tecnologia per evitare falle nel sistema di sicurezza"

Trovato uno smartphone in una cella del carcere Burrafato di Termini Imerese. A renderlo noto è il segretario generale della Uilpa Sicilia, Gioacchino Veneziano. Il ritrovamento è avvenuto durante una perquisizione notturna disposta dal vertice dell'amministrazione penitenziaria.
Un agente si era infatti insospettito per i movimenti di alcuni detenuti. "Si conferma - sottolinea Veneziano - la necessità di investire sull'ammodernamento delle strutture e di tutte le tecnologie che possono permettere di ritrovare telefonini all'interno delle carceri, così da evitare falle nel sistema di sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movimenti sospetti in carcere, scatta perquisizione notturna: trovato un cellulare

PalermoToday è in caricamento