Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Terrasini

Peschereccio disperso, trovati palangaro e àncora: in corso le ricerche del 27enne

Un'imbarcazione di Isola delle Femmine ha individuato due pezzi riconducibili con ogni probabilità al Nuova Iside. Nei giorni precedenti sono stati recuperati i cadaveri di Matteo Lo Iacono e del nipote Giuseppe, di 53 e 35 anni

(foto archivio)

Recuperati due pezzi riconducibili con ogni probabilità al Nuovo Iside scomparso nelle acque tra Ustica e San Vito Lo Capo. Un’imbarcazione di Isola delle Femmine ha trovato una lunga lenza e un’àncora che sembrerebbero appartenere proprio al peschereccio uscito in mare lunedì scorso e mai più tornato al porticciolo di Terrasini. Intanto proseguono senza sosta le ricerche di Vito Lo Iacono, 27 anni.

Nei giorni scorsi, dopo aver perlustrato il mare in lungo e in largo, la guardia costiera ha individuato il corpo di Giuseppe Lo Iacono. I funerali del 35enne sono stati celebrati nella chiesa madre di Cinisi, davanti a una folla commossa per la tragedia. Il giorno successivo è stato trovato il cadavere del 53enne Matteo Lo Iacono, il padre di Vito, individuato dall'equipaggio di un traghetto che effettua la linea Palermo-Ustica.

A ricostruire gli ultimi momenti dei tre che si trovavano a bordo di Nuova Iside è stato l'avvocato della famiglia Lo Iacono, Aldo Ruffino, ipotizzando anche lo speronamento accidentale da parte di una nave. "L’equipaggio non ha manifestato preoccupazione per le condizioni del mare, l’ultimo messaggio è arrivato lunedì intorno alle 21.53 e abbiamo la certezza che i messaggi inviati dai familiari siano stati ricevuti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschereccio disperso, trovati palangaro e àncora: in corso le ricerche del 27enne

PalermoToday è in caricamento