Cronaca

Velista disperso, continuano le ricerche in mare: trovati parabordi e tavole con segni di bruciatura

Le motovedette della guardia costiera e l'elicottero dell'Aeronautica stanno perlustrando da oltre 36 ore il golfo di Castellammare per trovare Andrea Taormina, il 49enne salpato da San Vito e diretto a Balestrate. Accertamenti per cercare di capire se il materiale ritrovato appartiene effettivamente alla sua barca

Ritrovati in mare dei parabordi e delle tavole in legno con alcuni segni di bruciatura che potrebbero provenire dall’imbarcazione scomparsa lungo la rotta San Vito-Balestrate. Proseguono le ricerche di Andrea Taormina (nella foto), l’esperto velista di 49 anni di cui non si hanno notizie da martedì sera. Dalla notte successiva le motovedette della guardia costiera e un elicottero dell’Aeronautica stanno perlustrando senza sosta il golfo di Castellammare.

Taormina era partito alle 18.30 di martedì dal porto di San Vito Lo Capo a bordo di una barca a vela, "Malandrina". Quella sera il mare, riferiscono altri velisti, era calmo e non c'erano forti correnti. Il piano di viaggio prevedeva di solcare il mare in direzione Balestrate alla velocità di 4 nodi. A due ore della partenza il telefono dell’uomo risultava irraggiungibile. A quel punto la compagna, preoccupata, ha lanciato l’allarme al numero d’emergenza 1530.

andrea taormina-2

Dai primi riscontri eseguiti dalla guardia costiera sembrerebbe che non ci siano state collisioni con altre imbarcazioni. Al momento l’ipotesi più probabile è che a bordo della barca possa essere scoppiato un incendio che ne ha provocato l’affondamento. Sono in corso ulteriori esami per chiarire ogni oltre ragionevole dubbio se i parabordi e le tavole in legno arrivino proprio dalla barca di Taormina.

Tramite la radiostazione la guardia costiera ha lanciato un messaggio a tutte le navi e le imbarcazioni in transito nel golfo di Castellammare affinché segnalino ogni elemento utile per rintracciare Taormina. La speranza è che il velista sia riuscito a mettersi in salvo trovando rifugio in qualche insenatura in attesa dell'intervento dei soccorritori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velista disperso, continuano le ricerche in mare: trovati parabordi e tavole con segni di bruciatura

PalermoToday è in caricamento