Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Oreto-Stazione

Gli rubano bici nel pianerottolo, la ritrova in vendita sul web

Si tratta di uno storico modello da corsa dal valore di 600 euro. Denunciato per ricettazione uno studente di 22 anni che su internet aveva già fissato il prezzo: 299 euro. Decisiva la tenacia della vittima, poi uno stratagemma dei carabinieri ha fatto il resto

Gli rubano la bici ma non si perde d'animo e pochi giorni dopo la ritrova in vendita sul web. I carabinieri della stazione Olivuzza hanno deferito in stato di libertà con l’accusa di ricettazione, uno studente universitario di Palermo di 22 anni (C.G. le sue iniziali) incensurato. L’intervento è scattato dopo la denuncia di un appassionato di ciclismo che qualche giorno fa aveva subito il furto della sua storica bicicletta da corsa, "posteggiata" nel pianerottolo della propria abitazione, in centro. Il valore commerciale della bici ammontava a 600 euro  oltre l’inestimabile valore affettivo.

La vittima, però, una volta incassato il furto, invece di rassegnarsi ha iniziato a cercarla sul web, fino a quando l'ha riconosciuta in un annuncio pubblicato da tale “Giuseppe” su un noto sito si compravendita online, rintracciabile su un’utenza telefonica mobile.

A questo punto, dopo aver esser risaliti all’identità del giovane, i militari hanno contattato l’inserzionista fingendosi interessati all’affare, ottenendo perfino uno sconto di 50 euro sui 299 richiesti nell’annuncio, e ha fissato un incontro con lui. Nella stessa mattinata all’appuntamento il giovane si è presentato in sella alla bicicletta. Ma ad attenderlo c'erano i carabinieri in abiti civili che lo hanno fermato e accompagnato in caserma. La bicicletta è stata poi restituita al legittimo proprietario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli rubano bici nel pianerottolo, la ritrova in vendita sul web

PalermoToday è in caricamento