Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Pretoria

"All'interno lo spirito siciliano", Tripadvisor premia la Fontana "della Vergogna"

La nota guida turistica on line ha conferito il "certificato d'eccellenza" al monumento, realizzato a Firenze nel 1554, che campeggia al centro di piazza Pretoria: "I viaggiatori esprimono un costante feedback positivo"

Piazza Pretoria - foto Michele Platania

Scenario di tante "battaglie" e meta ambita dei turisti. La fontana Pretoria riceve il "certificato di eccellenza", parola di Tripadvisor. La nota guida turistica on line, quest’anno ha premiato la fontana di piazza Pretoria, nota come Fontana della Vergogna, per "il costante feedback positivo espresso dai viaggiatori".

L'opera venne realizzata a Firenze nel 1554 per il giardino del nobile spagnolo Don Luigi Toledo, suocero del Gran Duca di Toscana Cosimo I de’ Medici. "Fonte stupendissima che non ha pari in Fiorenza", fu la definizione di Giorgio Vasari. Una ventina di anni dopo, per far fronte ai debiti la fontana venne però venduta al Senato palermitano, che decise di collocarla davanti a Palazzo delle Aquile, attuale sede del Comune, dove tuttora si trova dopo oltre quattro secoli.

Per tutto il XVIII secolo e parte del XIX secolo fu considerata una sorta di rappresentazione della corrotta municipalità cittadina, che vide in quelle immagini il riflesso e i personaggi discutibili del tempo. I palermitani soprannominarono la piazza, anche per la nudità delle statue, "piazza della Vergogna". Oltre 150 le recensioni pubblicate dagli utenti del portale turistico. "In una piazza appena nascosta - scrive la romana Titoi80 - ti travolge questa struttura, denominata dai palermitani fontana della vergogna perché le statue...sono nude! C'é lo spirito siciliano con tutte le sue contraddizioni in questa fontana che vi resterà più impressa della migliore panella o della granita di limone".

Ma non manca anche qualche critica di turisti che invocano il "decoro": "E' decisamente bella - scrive il piemontese Frgaino -. Da sostanziale rinnovo però sono i palazzi che affacciano, decadenti ed abbandonati. Se si aggiunge che la chiesa sul lato è sotto sequestro, ci si rende conto che il decoro non va ricercato nella nudità delle statue ma nell'operato dell'amministrazione". O ancora: "Non ci sono indicazioni dell'opera - commenta ReporterVeneziano -, recintata con una gabbia esagerata che non consente di apprezzarla come certamente meriterebbe". Ma, per una volta, i commenti positivi sovrastano quelli negativi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"All'interno lo spirito siciliano", Tripadvisor premia la Fontana "della Vergogna"

PalermoToday è in caricamento