Pochi uomini e molto lavoro al tribunale, Di Vitale: "Carenza strutturale del 10%"

Il presidente del Tribunale Salvatore Di Vitale è intervenuto al convegno "Diritto amministrativo e misure di prevenzione della criminalità organizzata"

"Noi non scontiamo una carenza di organico particolarmente rilevante rispetto agli altri. Il problema è un difetto di organico di base rispetto alla mole di lavoro di una Procura come quella di Palermo, quindi non il numero in sé ma in rapporto ai procedimenti di cui ci occupiamo". A dirlo all'Adnkronos è stato Salvatore Di Vitale, presidente del Tribunale di Palermo, a margine dei lavori del convegno "Diritto amministrativo e misure di prevenzione della criminalità organizzata", che stamani ha visto nel capoluogo siciliano confrontarsi docenti universitari, magistrati ed esperti sulle criticità e le prospettive nella gestione dei beni confiscati dopo le recenti riforme legislative.

"Sul fronte delle misure di prevenzione - ha aggiunto - registriamo un aggravio di lavoro perché a Palermo sono passate anche quelle che prima erano di competenza del Tribunale di Agrigento. Direi che esiste una 'scopertura strutturale' del 10 per cento che ci pone in 
difficoltà operative. Anche se, è bene precisarlo, pure con un organico striminzito riusciamo a organizzarci per fronteggiare e superare le criticità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

Torna su
PalermoToday è in caricamento