Sabato, 20 Luglio 2024
Ferrovie

Treni, la Palermo-Trapani chiusa dal 2013: al via la gara per l'elettrificazione della tratta

Col ripristino, previsto però per il 2025, si prevede di recuperare 50 minuti sulle attuali 2 ore e mezza che si impiegano da Piraineto a Trapani, passando da Castelvetrano

Il collegamento in treno Palermo-Trapani via Milo è chiuso dal 2013. E attualmente il tempo di percorrenza sulla tratta Piraineto-Trapani è pari a 2 ore e mezza (via Castelvetrano). L’obiettivo dell’intervento è di recuperare fino a 50’ (via Milo). Ma ora si registra un passo in avanti verso il ripristino della tratta. Rete ferroviaria italiana (Gruppo Fs Italiane) ha infatti avviato la procedura di gara per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per l’elettrificazione della linea ferroviaria Palermo-Trapani via Milo, tratta Cinisi-Alcamo diramazione Trapani.    

La gara ha un valore di circa 41 milioni di euro, finanziata anche con fondi Pnrr. La tratta oggetto dell’appalto è lunga circa 87 chilometri, attraversa i territori delle province di Palermo e Trapani e prevede la realizzazione degli impianti necessari per l’elettrificazione della linea oltre alla realizzazione di quattro nuove sottostazioni elettriche nelle località di Partinico, Alcamo, Bruca e Milo.    

Gli interventi consentiranno di incrementare la sostenibilità ambientale e acustica del trasporto ferroviario nel bacino trapanese, oltre a migliorare il servizio offerto in termini di comfort e prestazioni. Per il completamento dell’opera è stata nominato come commissario straordinario di Governo Filippo Palazzo. Sulla Palermo-Trapani via Milo sono in corso anche altri lavori, la cui fine è prevista per il 2025.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, la Palermo-Trapani chiusa dal 2013: al via la gara per l'elettrificazione della tratta
PalermoToday è in caricamento