"Treni, collegamenti veloci tra gli aeroporti di Trapani e Palermo": Orlando scrive al ministro

La richiesta si inquadra nell'ambito della predisposizione di programmi e progetti da proporre per l'inserimento nel Piano nazionale di Ripresa e Resilienza

La necessità di un "rafforzamento strutturale" del collegamento ferroviario tra Trapani e Palermo, e dunque, fra i due aeroporti di Birgi e "Falcone-Borsellino" è il tema di una missiva che il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ha inviato al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli. La richiesta si inquadra nell'ambito della predisposizione di programmi e progetti da proporre per l'inserimento nel Piano nazionale di Ripresa e Resilienza che, secondo Orlando, "è di assoluta valenza nazionale anche per il superamento del gap strutturale fra nord e sud del Paese".

Il testo della lettera

In queste ore l’Amministrazione della Città e quella della Città Metropolitana di Palermo sono impegnate come tante nella predisposizione di programmi e progetti da proporre per l’inserimento nel Piano nazionale di Ripresa e Resilienza. La nostra Amministrazione, che in questa prospettiva ha avviato un proficuo ed intenso dialogo con diversi soggetti e attori che operano nel nostro territorio, anche di area vasta, ha da sempre sostenuto la necessità di un rafforzamento strutturale del collegamento ferroviario fra Trapani e Palermo, segnatamente fra i due aeroporti di Birgi e Punta Raisi.

Un collegamento ferroviario veloce, in grado di fatto di realizzare un “hub aeroportuale diffuso” dell’area nord occidentale siciliana che avrebbe enorme impatto sui percorsi appunto di ripresa del territorio. Un intervento, per altro, che andrebbe ad integrarsi con quelli in corso e progettati per l’aeroporto di Palermo in funzione commerciale. Riteniamo che la portata di un simile intervento, che certamente travalica non solo le competenze ma anche gli interessi delle Amministrazioni e dei territori direttamente coinvolti, sia di assoluta valenza nazionale, essendo uno degli obiettivi del Piano, più volte ribaditi dal Presidente del Consiglio e da diversi esponenti del Governo quello del superamento del gap strutturale fra nord e sud del Paese.

Confido quindi nell’attenzione e nella sensibilità del Governo affinché questa opera possa rientrare, in sede di programmazione nazionale, fra quelle che saranno inserite nel Piano fra le più strategiche, confermando fin d’ora ogni possibile collaborazione e sostegno dell’Amministrazione comunale di Palermo e, ne sono certo, di ogni soggetto e attore del nostro territorio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento