Cronaca Brancaccio

Attende il treno disteso sui binari ma il macchinista frena in tempo: sventato suicidio

E' successo sulla tratta Palermo-Catania, all’altezza del passaggio a livello di Brancaccio: qui un quarantenne originario del Bangladesh aveva deciso di farla finita. Il treno si è fermato in tempo: appena 20 metri. Ad assistere alla scena anche alcuni abitanti affacciati

Una tragedia sfiorata in extremis. Suicidio sventato "per miracolo" ieri pomeriggio sui binari della tratta ferroviaria Palermo-Catania, all’altezza del passaggio a livello di Brancaccio, dove un quarantenne originario del Bangladesh, aveva deciso di farla finita sdraiandosi sui binari in attesa dell’arrivo di un convoglio. E il treno in effetti è sopraggiunto ma il macchinista è riuscito ad arrestare la corsa appena in tempo. Circa venti metri. Ad assistere alla scena - increduli - anche alcuni abitanti affacciati dai balconi di casa 

La centrale operativa ha contattato la polizia per segnalare la presenza del bengalese, chiedendo di fermare il flusso dei treni in transito su quella tratta. Immediatamente è giunta sul luogo la pattuglia della polizia che - nonostante il buio - è riuscita a localizzare l'uomo disteso sui binari. E' successo tutto intorno alle 17.40 di ieri pomeriggio. Il bengalese era immobile, in coda al treno. Appena ha notato l'arrivo della polizia si è alzato ed è scappato. L'uomo è stato bloccato dagli agenti che si sono prodigati per riportare la calma. Una volta portato in salvo dalla polizia, è stato condotto nell'ufficio stranieri. Le delicate operazioni di salvataggio hanno comportato lo stop temporaneo ai treni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attende il treno disteso sui binari ma il macchinista frena in tempo: sventato suicidio

PalermoToday è in caricamento