Cronaca Terrasini

Il turismo riparte da Travelexpo: a confronto trenta operatori e oltre 200 agenti di viaggio

Positivo il bilancio della prima borsa turistica a svolgersi in Europa nel post-lockdown. L'organizzatore Toti Piscopo: "I tempi della ripresa, per tornare ai livelli delle ultime stagioni, saranno lunghi ma abbiamo voluto dimostrare che si può reagire"

Travelexpo, la borsa globale dei Turismi che si è svolta al resort di Città del Mare di Terrasini, mette in archivio la ventiduesima edizione con numeri eccezionali nel giorno della Giornata Mondiale del Turismo. Il bilancio della prima borsa turistica a svolgersi in Europa nel post-lockdown si chiude con la presenza di oltre trenta operatori che hanno incontrato più di duecento agenti di viaggio; con sette tavoli tecnici dedicati al sistema aeroportuale siciliano, alle nuove frontiere del turismo religioso e di quello rurale, al ruolo di agenzie di viaggi e tour operator e all’abusivismo e alla legislazione inadeguata e con cinque focus incentrati sulla pesca e sul turismo azzurro.

Una grande soddisfazione per Toti Piscopo, amministratore della Logos Comunicazione e Immagine che organizza la manifestazione: “Aver terminato questa edizione in coincidenza con la Giornata Mondiale del Turismo è di buon auspicio per il futuro – ha detto nella sua relazione conclusiva – visto che le attività turistiche sono state fortemente danneggiate dalla pandemia. I tempi della ripresa, per tornare ai livelli delle ultime stagioni, saranno lunghi ma con Travelexpo abbiamo voluto dimostrare che si può reagire e che l’industria del turismo deve trovare le risorse per la sopravvivenza nel mercato, nella capacità di aggregare e nel sapersi trasformare adattandosi alle nuove esigenze della clientela”.

E non è un caso che, nel corso della giornata conclusiva di Travelexpo, il Distretto 108Yb Sicilia dei Lions abbia lanciato il messaggio “Il coraggio di non aver paura”: con questa iniziativa, promossa dal sodalizio di imprenditori turistici dello Skal International Palermo, gli operatori  siciliani presenti hanno voluto esprimere solidarietà all'intera filiera del turismo internazionale auspicandone una veloce ripresa. “Proprio in occasione di questa Giornata Mondiale del Turismo – si legge nel documento - la nostra riflessione, che diventa auspicio e messaggio, è di ritrovare tutti insieme il coraggio di non aver paura e di reagire alla stessa con senso di responsabilità, recuperando quel personale senso del dovere che diventa il miglior viatico per contrastare questa pandemia o, come ci ricorda in una delle sue sagge omelie Papa Francesco, le tante e diverse pandemie che affliggono la nostra società”. Un appello che sarà inviato al presidente nazionale dei Lions e che “intende fornire una spinta morale a un settore che sta affrontando un grave momento di difficoltà sotto il profilo economico e sociale”, ha aggiunto Mariella Sciammetta, il governatore dei Lions in Sicilia. Alla fine dei lavori è stata offerta a tutti i partecipanti all’evento una speciale cartolina commemorativa il cui tema di quest’anno è “Il turismo contro tutte le pandemie” in cui è stato apposto l’annullo postale con un francobollo dedicato alla Riserva dello Zingaro. La cartolina è stata distribuita anche a Palazzo d’Aumale di Terrasini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il turismo riparte da Travelexpo: a confronto trenta operatori e oltre 200 agenti di viaggio

PalermoToday è in caricamento