Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Cinisi, i migranti lasciano l'Opera Pia: iniziato il trasferimento in altre comunità per minori

Solo due dei 17 ragazzi resteranno nel Comune in cui si trovano da circa cinque mesi e solo per sei di loro è stata già trovata una nuova casa. Il sindaco Giangiacomo Palazzolo: "Tutti gli altri sono ancora in attesa di disponibilità"

Dopo l'ispezione di carabinieri e guardia di finanza scattata nelle comunità alloggio per minori "Primavera" e "Madre Carmela Prestigiacomo", per i 17 migranti ospiti all'interno dell'Opera Pia a Cinisi è arrivato il momento di andare via. Il trasferimento è iniziato questa mattina e andrà avanti fino a venerdì. Solo due migranti hanno trovato posto in altre strutture del territorio, gli altri lasceranno il Comune.

"Ho chiesto agli uffici di accertare la disponibilità di posti nelle altre strutture presenti a Cinisi - spiega a PalermoToday il sindaco Giangiacomo Palazzolo - per evitare che i minori vengano allontanati dal contesto dove sono stati accolti ma non c'è posto per tutti qui. Due minori saranno trasferiti a Termini, uno a Palermo, uno a Palazzo Adriano e altri sono ancora in attesa di disponibilità".

La Procura dei minori, a causa delle carenze organizzative riscontrate nel corso dei controlli dello scorso 13 ottobre, ha chiesto all'assessorato delle Politiche sociali di procedere alla cancellazione dall'albo regionale delle comunità. "Alle 22.45 - si legge nella relazione firmata dal procuratore Maria Vittoria Randazzo - i minori erano da soli. Non c'erano nè educatori nè personale di sorveglianza". Solo in un secondo momento la Procura ha appreso che a svolgere la vigilanza notturna era un volontario che non si trovava all'interno della struttura al momento dei controlli perché, essendo volontario, era libero di allontanarsi. Sarebbero dunque stati violati gli standard organizzativi.  Da qui il conseguente trasferimento dei ragazzi in altre strutture.

La Procura ordina chiusura centri migranti: "Minorenni soli di notte"

"Il Commissario straordinario dell'Opera Pia - conclude il primo cittadino - mi ha scritto una lettera in cui mi ha chiesto, così come richiesto dalla Procura, di trasferire i minori per poter adeguare la struttura agli standard normativi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisi, i migranti lasciano l'Opera Pia: iniziato il trasferimento in altre comunità per minori

PalermoToday è in caricamento