rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

Espiantati gli organi di Giuseppe Lena: salveranno quattro vite

Fegato, reni, cuore e polmoni destinati a vari centri ospedalieri, locali e nazionali. Il magistrato non ha autorizzato l'espianto delle cornee. Dopo l'espianto il professore Procaccianti ha iniziato l'autopsia sul cadavere

Gli organi di Giuseppe Lena verranno donati a quattro persone. La tragedia che ha coinvolto il giovane ventenne originario di Cammarata (Agrigento), morto durante un allenamento nella palestra Body System, servirà per salvare quattro vite. Il fegato è stato destinato all'Ismett dove è stato trapiantato su un paziente di 55 anni. I reni sono finiti al Policlinico di Catania ed all'Ismett, rispettivamente per un paziente di 41 anni ed un giovane di 25.

Cuore e polmoni, invece, sono stati trapiantati su un paziente di 51 anni inserito nella lista delle urgenze nazionali. L'espianto degli organi ha avuto iniziato intorno alla mezzanotte ed è durato 5 ore. Le equipe, subito dopo, si sono dirette verso i vari centri trapianto. Al termine delle operazioni il professore Paolo Procaccianti ha dato il via all'autopsia sul cadavere del giovane. Non è stato possibile asportare le cornee perché il magistrato non ha concesso l'autorizzazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espiantati gli organi di Giuseppe Lena: salveranno quattro vite

PalermoToday è in caricamento