Cronaca Libertà / Via Emanuele Notarbartolo

Tram in via Notarbartolo, dopo la protesta saranno "salvati" quattro Ficus

I residenti avevano protestato per l'abbattimento degli alberi per far posto alla linea 2 del tram. Ieri l'accordo: verrà fatta una lieve e trascurabile modifica del tracciato, ma l'Amministrazione dovrà assicurare la potatura programmata

Saranno salvati quattro alberi, "Ficus microcarpa", che stavano per essere abbattuti in via Notarbartolo per far spazio alla linea del tram. Il responsabile del progetto Marco Pellerito, ha reso noto che è stata valutata positivamente la possibilità di evitare l'abbattimento di alcuni degli alberti interessati dal tracciato della linea 2 lungo di via Notarbartolo.

In particolare, un approfondimento progettuale nato dalla sollecitazione che era venuta da alcuni residenti - che si erano rivolti alla redazione di PalermoToday - e fatta propria dal presidente della Circoscrizione Marco Frasca Polara e dall'Assessore al verde Giuseppe Barbera, ha permesso di verificare la possibilità di una lieve e trascurabile modifica del tracciato, a condizione che l'Amministrazione comunale assicuri la potatura programmata degli alberi, in modo da evitare che gli stessi possano costituire un ostacolo alla circolazione delle vetture del tram.

Saranno 4 gli esemplari di "Ficus microcarpa" che non saranno più abbattuti. L'assessore Giuseppe Barbera, nell'apprendere la notizia, ha voluto ringraziare i cittadini per la loro sollecitazione, "prendendo atto con gioia della dimostrazione di attenzione e rispetto verso il verde, nonché del fatto che è possibile realizzare importanti interventi per la mobilità sostenibile limitando al massimo l'impatto negativo dei cantieri e delle opere".

L'Assessore Tullio Giuffré, ha ricordato che "in ogni fase della realizzazione dell'opera da quando ci siamo insediati, siamo sempre stati attenti a che vi fosse una attenta programmazione di interventi anche compensativi, ragionando ovviamente in termini di bilancio complessivo di riduzione delle emissioni nocive e rafforzamento dei servizi ai cittadini per la mobilità sostenibile".

"Evitare di perdere del verde non necessario alla realizzazione del tram. Questo è stato il principio che ha ispirato questa battaglia di civiltà condotta e vinta assieme ai cittadini - dichiara il presidente dell'Ottava circoscrizione Marco Frasca Polara - e nonostante le diffidenze e gli scetticismi incontrati all'inizio, buon senso e rispetto per la natura hanno prevalso. Questa bella pagina di partecipazione è la dimostrazione che cittadini e Amministrazione possono e devono dialogare e che le Circoscrizioni, se rappresentate con spirito di servizio, possono svolgere un ruolo strategico riconosciuto e apprezzato dai cittadini".   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tram in via Notarbartolo, dopo la protesta saranno "salvati" quattro Ficus

PalermoToday è in caricamento