menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme tram: "Costi altissimi, se Orlando non trova i soldi le corse saranno sospese"

La lettera che il segretario generale del Comune, Fabrizio Dall’Acqua, ha inviato al sindaco ed al presidente dell’Amat, al centro di una nota del consigliere Figuccia: "L'azienda rischia il fallimento"

“Se il sindaco Orlando non trova immediatamente diversi milioni di euro per coprire gli altissimi costi, il tram potrebbe essere soltanto un ricordo dei palermitani”. A lanciare l'allarme è Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Secondo alcune indiscrezioni di Palazzo delle Aquile, infatti, il divario tra costi e ricavi del tram sarebbe del tutto sproporzionato, tanto che nei prossimi mesi si profilerebbe la sospensione delle corse se Orlando non dovesse riuscire a trovare un bel po’ di milioni di euro per ripianare le pesanti perdite che finora sono state accumulate".

Figuccia parla senza mezzi termini di fallimento dell'Amat. "Sulla testa dei palermitani potrebbe cadere una pesantissima tegola, che rischia di mandare a carte quarantotto tutti i conti comunali - dice il consigliere comunale -. E che la situazione economica non sia affatto rosea lo dimostra anche la recentissima lettera che il segretario generale del Comune, Fabrizio Dall’Acqua, ha inviato al sindaco ed al presidente dell’Amat, con la quale si puntano i riflettori sulla crisi economica della stessa azienda, così grave che rischierebbe addirittura il fallimento. Chiaramente - chiude - noi speriamo di essere smentiti al più presto possibile e che i conti tornino subito in ordine, ma se le indiscrezioni dovessero trovare conferma, sarà la prova provata del fallimento dell’intera amministrazione Orlando. Altro che ricandidatura alle prossime elezioni…”-

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento