rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Viale della Regione Siciliana Nord Ovest, 3439

"Tappo" in viale Regione all'altezza di Lidl, tutto pronto per i lavori: "Il via fra pochi giorni"

Ad intervenire sul canale Passo di Rigano sarà l'impresa Mondello Costruzioni di Sant’Angelo di Brolo, che si è aggiudicata l'appalto bandito dalla struttura contro il dissesto idrogeologico per un importo di 167 mila e 600 euro. La riapertura della strada, chiusa da novembre 2020, è prevista fra 4 mesi

Stavolta ci siamo. "Pochi giorni ancora e verrà dato il via ai lavori al canale sotterraneo Passo di Rigano", necessari a far saltare il "tappo" di viale Regione all'altezza di Lidl.

A garantirlo è la struttura contro il dissesto idrogeologico, retta in qualità di commissario dal governatore Nello Musumeci, che ha assegnato la gara d'appalto all’impresa Mondello Costruzioni di Sant’Angelo di Brolo, risultata aggiudicataria per un importo di 167 mila e 600 euro. Le maestranze avranno, da contratto, quattro mesi di tempo per completare i lavori di consolidamento.

Chiusa da novembre del 2020, a causa del cedimento dell’asfalto, la carreggiata centrale della circonvallazione in corrispondenza di via Principe di Paternò è diventata un vero e proprio incubo per gli automobilisti che, specie nelle ore di punta, devono fare i conti con code e rallentamenti. In quel punto, viale Regione era stata inizialmente chiusa al traffico per ripristinare il canale Mortillaro. La ditta incaricata di effettuare il consolidamento della soletta ha però riscontrato anche il cedimento del canale Passo di Rigano, nel punto in cui si unisce al Mortillaro.

canale passo di rigano-2

Per effettuare quest'ulteriore intervento però non erano sufficienti i fondi assegnati per i lavori. Il reperimento dei finanziamenti e l'avvio di un nuovo iter burocratico hanno causato una serie di ritardi. L'intervento della struttura contro il dissesto idrogeologico ha consentito di superare l’impasse, scongiurando anche il rischio di perdere il finanziamento statale frattanto reperito alla luce dei tempi assai lunghi che si prospettavano per le procedure di competenza del Comune.

Per far saltare finalmente "il tappo" sulla circonvallazione, sarà necessario mettere in sicurezza il canale Passo di Rigano il cui alveo, proprio all’altezza di via Principe di Paternò, si è oramai dimostrato incapace di contenere le piene, ammalorando di conseguenza sponde e solai che adesso andranno completamente rifatti.

In particolare, verrà demolita l'intera copertura sovrastante il corso d’acqua per sostituirla con una struttura a scavalco fortificata attraverso due file di pali che avranno una profondità di quattordici metri e che saranno collegati in testa da travi. Sarà possibile, in tal modo, contenere efficacemente gli aumenti di pressione che, nei periodi di forti piogge, si verificano allorché i diversi affluenti sovraccaricano il Passo di Rigano che sfocia all’interno dell’area portuale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tappo" in viale Regione all'altezza di Lidl, tutto pronto per i lavori: "Il via fra pochi giorni"

PalermoToday è in caricamento