Cronaca

Beccato con 30 chili di hashish: "La quantità non è ingente", condanna lieve e resta libero

Pasquale Maffei fu fermato per eccesso di velocità lungo viale Regione Siciliana a novembre 2019. Dopo un controllo nella sua auto, i carabinieri scoprirono il carico di droga. Una consulenza ha stabilito che il principio attivo è appena più basso di quello previsto per contestare l'aggravante

Sfrecciava lungo viale Regione Siciliana e i carabinieri lo avevano fermato per eccesso di velocità. Dopo un controllo, però, nella sua macchina erano stati ritrovati ben 30 chili di hashish, suddivisi in 300 panetti da un etto ciascuno, tutti nascosti nei pannelli degli sportelli. Per Pasquale Maffei, napoletano di 35 anni, alla fine del processo con l'abbreviato la pena inflitta dal gup Fabio Pilato è decisamente mite: 2 anni e 4 mesi. E l'imputato è libero.

La Procura aveva chiesto una condanna a 4 anni, ma il giudice ha accolto le tesi del difensore di Maffei, l'avvocato Alessandro Musso. Grazie a un accertamento irripetibile compiuto durante le indagini è infatti emerso che il principio attivo del "fumo" era inferiore (anche se di pochissimo) ai limiti stabiliti per poter contestare l'aggravante dell'ingente quantità.

L'imputato era stato bloccato il 15 novembre 2019 ed era finito in carcere. Tuttavia, proprio grazie alla consulenza sulla droga era venuto fuori che il Thc era di 1966 grammi. Le norme prevedono che si possa contestare l'ingente quantità oltre i 2000. L'aggravante era quindi venuta meno e si erano ridotti anche i termini di custodia cautelare: Maffei era dunque tornato libero.

Solo qualche giorno fa, l'equipaggio della nave Remus, sulla quale la guardia di finanza aveva trovato 20 tonnellate di hashish è stato condannato in appello a pene tra i 5 e i 7 anni. Maffei con "appena" 30 chili, secondo la Procura, avrebbe dovuto essere condannato a 4 anni. Il giudice ha ritenuto congrui invece 2 anni e 4 mesi. Che probabilemte l'imputato non sconterà mai in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato con 30 chili di hashish: "La quantità non è ingente", condanna lieve e resta libero

PalermoToday è in caricamento