menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio e traffico di droga e armi tra Pescara e Milano, arrestato palermitano

Operazione della Finanza tra Abruzzo e Lombardia, in manette tre uomini. Tra loro c'è anche un 63enne volto noto alle forze dell'ordine e vicino ai clan corleonesi, attivi nel traffico internazionale di droga e in stretti rapporti con i cartelli dei narcos colombiani

Spaccio e traffico di sostanze stupefacenti e armi tra Abruzzo e Lombardia: tre le persone arrestate tra Pescara e Milano e tra loro c'è anche un palermitano di 63 anni. Si tratta di un volto noto alle forze dell'ordine, da tempo radicato in provincia di Milano e già coinvolto in passato da numerose e importanti attività d’indagine che lo hanno inquadrato vicino ai sodalizi criminali corleonesi, attivi nel traffico internazionale di sostanze stupefacenti in stretti rapporti con i cartelli dei narcos colombiani.

L'operazione che lo ha inchiodato adesso è stata messa a segno dai militari del nucleo di polizia economico-finanziaria, coadiuvati dai reparti alla sede di Milano, che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Pescara, Antonella Di Carlo.

Le indagini condotte dalle Fiamme Gialle pescaresi, hanno pemesso di accertare l’esistenza di un rodato canale di approvvigionamento e traffico di sostanze stupefacenti lungo l’asse Lombardia-Abruzzo, attraverso l'identificazione sia dei responsabili dell’invio di cospicui quantitativi di droga, residenti nell’hinterland milanese, che dei destinatari, abitanti nella città di Pescara.

I fornitori lombardi, oltre a gestire l’approvvigionamento dello stupefacente, si occupavano anche del commercio di armi da fuoco illegali, per le quali, nel corso delle indagini, si è pervenuti al sequestro di una pistola con matricola abrasa nei confronti di uno degli arrestati, un 29enne di origine foggiana, residente a Pescara. Nel corso delle operazioni sono stati anche sequestrati di circa 300 grammi di cocaina ed è stato tratto in arresto un corriere, un 55enne residente in provincia di Milano.

I tre arrestati, su disposizione del Gip del di Pescara, sono stati posti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni, in attesa degli interrogatori di garanzia, che si terranno nei prossimi giorni. Nell’abitazione di uno dei destinatari della misura cautelare, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro circa 50 grammi di cocaina e denaro contante per circa 4 mila euro. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento