Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Traffico di armi da guerra: banda riforniva Cosa nostra, fermate 17 persone

Triangolo Sicilia-Germania-Kosovo, sgominata organizzazione criminale che faceva capo a indagati residenti a Palermo: gestiva i viaggi dei migranti sulla rotta balcanica. Rapporti con la mafia e col gruppo paramilitare albanese Nuovo UCK, legato ad ambienti jihadisti

La banda riciclava anche diamanti

All'alba di oggi i carabinieri del nucleo informativo di Palermo hanno fermato, su disposizione della Dda, 17 persone accusate, a vario titolo, di "associazione per delinquere transnazionale finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, al traffico di armi da guerra e al riciclaggio di diamanti, oro e denaro contante". L'organizzazione criminale aveva rapporti con Cosa nostra, a cui vendeva armi, e col gruppo paramilitare albanese Nuovo UCK, legato ad ambienti jihadisti.

Oro riciclato e kalashnikov: i retroscena dell'operazione

L'organizzazione gestiva i viaggi dei migranti sulla rotta balcanica. Attraverso l'Italia, decine di persone, grazie alla banda, hanno cercato di raggiungere la Svizzera e il nord Europa. La struttura criminale, che faceva capo ad indagati residenti a Palermo, ha sviluppato la sua operatività anche nelle provincie di Sondrio, Como, Pordenone e Siena, oltre che in Svizzera, Germania, Macedonia e Kosovo. "I particolari del blitz verranno illustrati nelle prossime ore", dicono i carabinieri.

Ecco i nomi degli indagati sottoposti a fermo:

Fatmir Ljatifi, nato a Skopje (Macedonia) 47 anni, residente a Bolognetta;
Franco Mapelli, nato a Gravedona (Como) 48 anni
Tiziano Moreno Mapelli, nato a Bellano (Como), 52 anni, residente a Dongo (Como)
Giuseppe Giangrosso, nato a Roccamena (PA), 61 anni, residente a Cruillas
Francesco Tinnirello, nato a Palermo, 44 anni, residente a San Lorenzo
Salvatore Morello, nato a Palermo, 29 anni, residente a Bolognetta
Gabirele Torres, nato a Palermo, 30 anni, residente a Partanna-Mondello
Dario Vitellaro, nato a Palermo, 43 anni, residente ad Altarello
Luan Dobjani, nato a Cavaje (Albania), 35 anni, dimorante a Pravisdomini (Pordenone)
Xhemshit Vershevci, nato a Sllkoc (Kosovo), 47 anni, residente a Delebio (Sondrio)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di armi da guerra: banda riforniva Cosa nostra, fermate 17 persone

PalermoToday è in caricamento