Si avventura tra i rovi per cercare origano ma si sente male: agricoltore soccorso a Torretta

L'uomo, per l'alta temperatura, era anche disidratato. In suo aiuto i tecnici del soccorso alpino e speleologico siciliano e i vigili del fuoco

E' stato necessario l'intervento congiunto del soccorso alpino e speleologico siciliano e dei vigili del fuoco per soccorrere un raccoglitore di origano infortunato nella zona di Piano dell'occhio, a Torretta. G.M., 59 anni, agricoltore palermitano, stamattina si era avventurato in una zona impervia con erba e rovi talmente fitti da fargli smarrire il sentiero. Preso dal panico, è rimasto intrappolato perdendo l'orientamento, procurandosi abrasioni ed escoriazioni per tentare di ritornare sui propri passi fino ad accusare un malore per la disidratazione dovuta alle alte temperature.

Poco prima delle 14 con il cellulare è riuscito a contattare la centrale del 118 che ha allertato il Soccorso alpino, ma anche la centrale del 115. In pochi minuti sul posto sono confluite una squadra della Stazione Palermo Madonie del Sass e una del nucleo Saf (Speleo alpino fluviale) dei vigili del fuoco. I tecnici sono riusciti a individuare l'uomo, lo hanno raggiunto, rifocillato e accompagnato sulla strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo tre giorni fa le squadre del Sass erano intervenute nella Riserva naturale orientata dello Zingaro (Trapani) per soccorrere un escursionista trentino colto da malore per disidratazione mentre percorreva un sentiero alto, sul versante di San Vito Lo Capo. Nella zona sopra le “grotte di mastro Peppe Siino” l'uomo si era accasciato a terra probabilmente a causa della disidratazione dovuta alle alte temperature. Era stato lui stesso, poco prima delle 17, a dare l'allarme alla centrale del 118 che lo avevano girato subito al numero di reperibilità H24 del Sass. Un tecnico del Soccorso alpino, Due squadre della Stazione Palermo-Madonie erano partite per San Vito Lo Capo dove a piedi, passando da Borgo Cusenza, avevano raggiunto l';escursionista, rifocillato e accompagnato fino alla strada dove ad attenderlo c'era un';ambulanza del 118. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento