menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il bar sequestrato

Il bar sequestrato

Torre Pozzillo, sequestrato chiosco bar sul mare: "Completamente abusivo"

La struttura era stata realizzata all'interno di una villa abbandonata, ricadente in parte su demanio marittimo. Sigilli anche a una villa. Si va verso la sistemazioni di barriere in cemento per impedire l'accesso delle auto

Sequestrato un chiosco in legno che era diventato il "bar" di Torre Pozzillo, area "oggetto" di ordinanza sindacale. I militari dell’ufficio marittimo della guardia costiera di Terrasini sono intervenuti a seguito di varie segnalazioni per sequestrare la struttura di circa 20 metri quadrati.

"Il chiosco - fanno sapere - era completamente abusivo sia sotto il profilo demaniale marittimo sia per le autorizzazioni igienico sanitarie. La struttura era stata realizzata, all’interno di una villa abbandonata, ricadente in parte su demanio marittimo. La stessa porzione di villa, circa 120 metri quadrati è stata sottoposta a sequestro perché occupata abusivamente e pericolosa per la libera fruizione". E sempre nella stessa area è stato nuovamente posto sotto sequestro uno spazio di 80 metri quadri utilizzato per l’abbandono di rifiuti (in particolare residui di lavorazioni edili).

La capitaneria di porto sta indirizzando alla Regione e al Comune una nota per chiedere l’immediata messa in sicurezza dell'area di Torre Pozzillo e per vietare attraverso delle barriere in cemento l’accesso di auto che si verifica in particolare nel weekend. In particolare sabato mattina ignoti hanno rimosso i massi che il sindaco aveva fatto sistemare da poco per impedire l'ingresso delle auto, dopo che la zona è diventata pedonale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento