rotate-mobile
Cronaca

Top Doctors, due medici palermitani tra i migliori d’Italia: sono stati eletti dai loro stessi colleghi

Cinquanta dottori di tutta Italia sono stati insigniti del premio, assegnato ogni anno dalla piattaforma che mette in contatto professionisti e pazienti, arrivato nel 2021 alla quinta edizione

La Sicilia si fa notare ai Top Doctors Awards 2021, il prestigioso riconoscimento assegnato annualmente dall'azienda specializzata in servizi tecnologici per la sanità privata, ai dottori che più si sono distinti: tra i migliori medici italiani, individuati e premiati grazie al voto dei loro stessi colleghi, ci sono infatti 5 specialisti basati nella regione.

I medici siciliani rientrati di diritto nella classifica delle eccellenze della sanità italiana sono: i palermitani Olga Di Fede (odontoiatra) e Carmine del Gaìzo (ortopedico e traumatologo) e i catanesi Marcello Migliore (chirurgo toracico), Fabio Francesco Ciancio (ginecologo) e Valeria Rezzola (odontoiatra). Insieme a loro, altri 45 medici dislocati lungo l’intera penisola, in 20 province differenti e suddivisi tra nord (20), centro (17) e sud (13).

Olga Di Fede è specializzata in odontoiatria con speciale riferimento all’ambito oncologico. Vincitrice di ben due borse di studio per la ricerca scientifica, è professore associato all'Università degli Studi di Palermo. Carmine Del Gaìzo è un noto ortopedico. Ha lavorato per l’Air Scandone (squadra di Basketball di serie A), è professore presso l’International Academy of Osteopathic Medicine e responsabile Day Surgery Ortopedico e Terapia del dolore nella Clinica Candela di Palermo.

Ma come sono stati individuati i professionisti della sanità più meritevoli del riconoscimento? Ad eleggerli sono stati i loro stessi colleghi: i dottori vengono infatti periodicamente chiamati a indicare gli specialisti a cui si affiderebbero in caso di necessità o che consiglierebbero a un familiare. Sulla base delle nomination raccolte, viene poi stilato una sorta di “albo d’oro” della medicina, con i professionisti a cui un numero maggiore di votanti ha accordato la propria fiducia. 

“Nell’assegnare i premi, non possiamo non esprimere un grazie ancor più sentito ai professionisti della sanità, che in questo periodo difficile si sono trovati ad adottare nuovi protocolli sia in ospedale che in studio, oltre che nuove tecnologie, come la telemedicina, per continuare ad assistere i pazienti anche da remoto - commenta Alberto Porciani, Ceo di Top Doctors -. Noi di Top Doctors® crediamo che questi modelli siano destinati a restare, anche quando la pandemia sarà finita. Lato nostro, come abbiamo sempre fatto, continueremo a lavorare per offrire ai medici gli strumenti tecnologici più all'avanguardia, con l’obiettivo di facilitare la relazione con i pazienti”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Top Doctors, due medici palermitani tra i migliori d’Italia: sono stati eletti dai loro stessi colleghi

PalermoToday è in caricamento