menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La tigre all'interno del parcheggio

La tigre all'interno del parcheggio

Tigre a spasso per Monreale, Comune non rinnova concessione al Circo di Svezia

"Non garantiscono i requisiti di sicurezza", per questo il sindaco Capizzi ha deciso di non prorogare la concessione agli artisti. Nel frattempo i titolari del circo continuano a sostenere l'ipotesi del sabotaggio

"Il Circo di Svezia non garantisce più i requisiti di sicurezza". Con questa motivazione, il sindaco di Monreale Pietro Capizzi ha deciso di non prorogare la concessione agli artisti che dal 19 gennaio andavano in scena nella cittadina alle porte di Palermo. All'origine della decisione, c'è la "passeggiata" fuori dalla gabbia di Oscar, la tigre del Bengala, che sabato mattina ha deciso di conoscere meglio la cittadina.

Oscar, in verità un po' spaesato, ha percorso un tratto della circonvallazione per poi trovare rifugio nel parcheggio del negozio di ceramiche Ferreri (che ha sfruttato l'occasione con una pubblicità "mirata" foto in basso). La presenza del felino non è passata inosservata. Tra paura e incredulità, alcuni cittadini hanno dato l'allarme e la tigre è stata catturata.

GUARDA IL VIDEO: TIGRE A SPASSO PER MONREALE

"La concessione - spiega a PalermoToday Pietro Capizzi - scadeva ieri. Ho dato mandato perchè non venisse rinnovata. Al momento ci sono le indagini in corso e non è compito nostro dire di chi sia la colpa, ma è chiaro che qualcosa non è andato nel verso giusto. E' venuta meno la necessaria sicurezza per la permanenza del circo. L'Asp ha effettuato i controlli circa le condizioni degli animali e tutto è risultato in regola. La polizia municipale ha effettuato altre indagini e, sotto il profilo amministrativo, era tutto nella norma. Ma, che si tratti di un episodio doloso o colposo, la nostra priorità è la sicurezza". 

Intanto dal circo continuano a parlare di sabotaggio: qualcuno avrebbe volontariamente allentato la chiusura della gabbia. E Oscar, vedendo la "strada libera", non ha resisito al richiamo della libertà seppure momentanea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento