Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Cinisi

Aeroporto, arrivati i tamponi rapidi di ultima generazione: "Più economici e affidabili"

Si tratta di un test naso-faringeo che viene processato utilizzando la tecnica di immunofluorescenza: "Il risultato viene equiparato all’esito dei tamponi molecolari". Attivi già al Falcone Borsellino e al porto, dalla prossima settimana disponibili anche in Fiera

Da ieri all’aeroporto Falcone Borsellino, per scovare il Covid, sono attivi i test antigenici rapidi di seconda generazione. Ad annunciarlo è il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus in Sicilia, Renato Costa. I test funzionano diversamente: "Sono - spiegano dall'Ufficio - più veloci ed economici, e anche più affidabili, il risultato viene equiparato all’esito dei tamponi molecolari". 

"Si tratta - spiega a PalermoToday Simona Autunnali, dottoressa dell'Usca pronto intervento - di un tampone naso faringeo che dopo essere stato somministrato viene messo in una provetta con il suo terreno di coltura. Dopo 5 minuti il terreno viene depositato sulla card apposita che deve stare 15 minuti in attesa per avviare i processi. Solo successivamente la macchina (foto all'interno) lo processa istantaneamente. Il test è più attendibile perchè la tecnica che utilizza - che si chiama di immunofluorescenza - potrebbe essere addirittura diagnostica in particolari condizioni. Da qui - conclude la dottoressa - l'importanza di questi test rapidi".

I test saranno somministrati all'interno della Covid test area, uno spazio di oltre mille metri quadrati che si trova nell’ex postazione Rent a Car ed è raggiungibile dal terminal passeggeri attraverso un percorso pedonale evidenziato dalla segnaletica. All’interno ci sono otto postazioni mediche per i prelievi possibili grazie al protocollo con l’Asp, oltre alla collaborazione con l’Usmaf, la sanità aeroportuale.

"Il Covid center - dichiara a PalermoToday l'amministrazione di Gesap, Giovanni Scalia - ha ottenuto la certificazione mondiale dell'Aci (Airport Council International) world come punto di eccellenza per operatori e viaggiatori. Oltre ai tamponi in arrivo all'interno dell'area facciamo anche quelli in partenza, che sono facoltativi. E' nostro obiettivo continuare a portare avanti la collaborazione attivata da tantissimo tempo ormai con l'Asp e con il commissario Costa, siamo a disposizione nella logica di garantire la sicurezza nello scalo".

I test di seconda generazione ieri sono stati impiegati per la prima volta anche al porto di Palermo, mentre la prossima settimana dovrebbero essere adottati anche alla Fiera del Mediterraneo.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, arrivati i tamponi rapidi di ultima generazione: "Più economici e affidabili"

PalermoToday è in caricamento