Terzo caso di Coronavirus a Cinisi: "In isolamento fiduciario i pochi entrati in contatto con lui"

L'ultimo aggiornamento è stato fornito dal sindaco Giangiacomo Palazzolo durante l'ultima diretta Facebook. Si tratta di un uomo che nulla avrebbe a che fare con i primi due contagiati. "Ancora non abbiamo scoperto come sia nato il focolaio"

Il sindaco Palazzolo durante l'ultima diretta Facebook

Terzo caso di coronavirus a Cinisi. Lo ha annunciato ieri sera durante l’ultima diretta Facebook il sindaco Giangiacomo Palazzolo. A differenza dei primi due, il terzo residente non è asintomatico ed è stato ricoverato in ospedale a Partinico. "In questo caso - sottolinea il primo cittadino - l’Asp ha avviato immediatamente l’indagine epidemiologica che rende il tessuto sociale più tranquillo: si tratta di un adulto che non lavorava, quindi i suoi contatti sono stati inferiori a quelli di un giovane, con una ramificazione familiare limitata. Già alcuni di quelli che hanno avuto a che fare con questa persona sono stati posti in isolamento fiduciario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Panettiere positivo ci mette la faccia: "Se mi avete incontrato mettetevi in isolamento"

Nel corso della diretta il sindaco Palazzolo ha inoltre sottolineato che queste tre persone contagiate non hanno avuto contatti tra loro. Questo significa che, probabilmente, a Cinisi potrebbero esserci ulteriori casi sospetti di Coronavirus. "Come per il contagiato numero due anche il contagiato numero tre è intenzionato a rilasciare una liberatoria per rinunciare alla sua privacy. A Cinisi - spiega Palazzolo - ancora non abbiamo il ‘paziente zero’, non si sa ancora come sia nato il focolaio. Il nemico è invisibile e bisogna fare ancora più attenzione. Rispettiamo le regole e facciamo di tutto per farle rispettare ai nostri cari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento