Cronaca Politeama / Via Camillo Benso Cavour

Terrorismo, vertice in Prefettura: rafforzata la vigilanza in città

Intensificati i controlli sulle strade, ma anche al porto e all'aeroporto così come nei pressi di monumenti e obiettivi sensibili

Foto archivio

Monitoraggio degli obiettivi sensibili, intensificazione dei controlli al porto e all'aeroporto, maggiore presenza delle forze dell'ordine sul territorio. Sono le linee guida emerse nel corso del vertice che si è svolto in prefettura per l'emergenza terrorismo. La riunione è naturale conseguenza di quanto annunciato, all'indomani degli attentati di Parigi, dal ministro dell'Interno. Nelle ore successive alla strage infatti, a livello nazionale, si è riunito in seduta permanente il Comitato di analisi strategica antiterrorismo e l'allerta è stata portata al 2^ livello (quello che precede il livello massimo ndr.) in tutte le regioni.

Al vertice palermitano hanno preso parte i rappresentati della questura, della prefettura, dei carabinieri, guardia di finanza, dell'ente porto, dell'aeroporto e dei teatri Massimo, Politeama e Biondo.

LEGGI ANCHE: Il ministro Pinotti a Palermo: "La base di Sigonella non è coinvolta"

Avere elevato l'allerta al secondo livello consente l'assetto operativo dei reparti speciali e l'intervento immediato e il coinvolgimento delle forze speciali militari. A Palermo, Catania e negli altri capoluoghi di provincia è stato disposto un incremento delle forze dell'ordine nei luoghi strategici. Tra le decisioni prese, l'intensificazione dei controlli al porto e il potenziamento della videosorveglianza allo scalo aeroportuale. Aumentati i controlli anche all'ingresso dei teatri e degli impianti sportivi in occasione degli appuntamenti agonistici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, vertice in Prefettura: rafforzata la vigilanza in città

PalermoToday è in caricamento