menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Potenziati i controlli anti terrorismo, lunghe code agli imbarchi del porto

Più attenzione ai passeggeri delle navi da crociera e alle auto in partenza e in arrivo. La questura intanto ha innalzato la soglia di attenzione su tutto il territorio provinciale

Il timore di attacchi terroristici ha portato le forze dell'ordine ad aumentare i controlli sul territorio. A Palermo e in provincia “unità operative” della polizia, addestrate in maniera specifica all’intervento per il contrasto di ipotetici eventi, monitorano i punti nevralgici.  Potenziata la vigilanza anche al porto e in aeroporto.

Complici anche le partenze per il Ferragosto, agli imbarchi si sono registrate lunghe code. La procedura prevede il doppio controllo per tutti i passeggeri delle navi da crociera in aggiunta a quello effettuato a bordo. E' stata infatti creata un'ulteriore area sterile - alla radice del molo Piave sud - che obbliga tutti i crocieristi a superare i due moduli prefabbricati adibiti alle ispezioni (metal detector per le persone e scanner per i bagagli) per raggiungere la nave. I passeggeri delle navi attraccate in altre banchine vengono, invece, controllati con metal detector portatili.

Dalla Questura spiegano che le "unità di prevenzione, in costante collegamento con la sala operativa, percorrono giornalmente specifici itinerari lungo i quali sono dislocati siti, monumenti, edifici o simboli, ritenuti obiettivi potenzialmente a rischio o, comunque, presso i quali si concentrano normalmente numerose persone e presso cui la presenza di queste unità operative possa assolvere anche ad un compito di deterrenza, aumentando la percezione di sicurezza".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento