Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Terremoto a Palermo, incolume lo speleologo Igor D’India

Da 19 giorni vive in una grotta di Monte Pellegrino ad una profondità di 25 metri. Il film maker vuole battere il record vivendo un mese al buio a una temperatura costante di 18 gradi

Il film maker Igor D'India

Ha avvertito la scossa molto forte, ma è incolume e sta bene il film maker Igor D'India, che da 19 giorni vive in una grotta di Monte Pellegrino a una profondità di 25 metri a una temperatura costante di 18 gradi e il 100 per cento di umidità. Dopo il terremoto avvertito stamattina alle 8.21 a Palermo, lo "speleonauta" è stato contattato da uno staff del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico e ha confermato le sue buone condizioni di salute. D'India prosegue dunque nella sua impresa, e continua il soggiorno nella grotta per raggiungere il traguardo di un mese.

E' assistito a distanza, 24 ore su 24, da tre operatori radio del Cnsas che si alternano nei turni di guardia per i contatti, mentre un medico e tre tecnici sono pronti a raggiungerlo in pochi minuti. I volontari del Cnsas Sicilia garantiscono, oltre ai contatti radio, anche il trasferimento da e per la grotta con un sistema di corde e carrucole. Dello staff di Igor D'India fanno parte anche un dietologo nutrizionista, uno psicologo, un personal trainer, tre addetti alla documentazione e un addetto alla gestione del blog sul sito www.igordindia.it/myblog.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto a Palermo, incolume lo speleologo Igor D’India

PalermoToday è in caricamento