Cronaca

Scossa di terremoto nelle Madonie di magnitudo 2.3: nessun danno

L'evento sismico si è verificato all'alba, ad una profondità di 7,2 chilometri, ed è strato registrato dalle apparecchiature della Rete sismica nazionale dell'Ingv. I comuni interessati più vicini sono quelli di Caltavuturo, Sclafani Bagni, Valledolmo e Scillato

Sisma nelle Madonie rilevato dall'Ingv

Scossa di terremoto nelle Madonie. L'evento sismico di magnitudo 2.3 si è verificato intorno alle ore 5,30 di oggi, ad una profondità di 7,2 chilometri. Il terremoto è stato localizzato con i dati delle stazioni della Rete sismica nazionale dell'Ingv.

I comuni della provincia palermitana interessati, entro i 10 chilometri, sono Caltavuturo, Sclafani Bagni, Valledolmo e Scillato, mentre tra i 10 ed i 20 chilometri Alia, Aliminusa, Castellana Sicula, Cerda, Collesano, Montemaggiore Belsito, Polizzi Generosa e Sciara. Al momento non risultano danni a cose o persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scossa di terremoto nelle Madonie di magnitudo 2.3: nessun danno

PalermoToday è in caricamento