Terremoto, Conapo: "Per i vigili del fuoco meno medaglie, ma pari dignità con altri Corpi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il sottosegretario Gianpiero Bocci durante la sua vista di ieri presso i vigili del fuoco di Ascoli Piceno ha annunciato che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella conferirà la medaglia d'oro alla bandiera dei vigili del fuoco in una cerimonia che si svolgerà il primo dicembre prossimo a Roma, presso la sede delle Scuole Centrali Antincendi.
“Di medaglie ne abbiamo collezionate fin troppe, è stato ampiamente appurato in questi anni che non servono a pagare i mutui ne a provvedere alle spese mediche o finanziare gli studi per i nostri figli", dichiara il segretario regionale del Conapo Sicilia Giuseppe Musarra. "I riconoscimenti che auspichiamo  - aggiunge - sono l’equiparazione retributiva e pensionistica con gli altri corpi dello Stato. Le parole del Presidente della Repubblica Mattarella ci riempiono di orgoglio ma, nella legge di bilancio Renzi, nonostante i suoi abbracci pubblici ai vigili del fuoco, non ha stanziato un solo centesimo per colmare il gap con gli altri corpi, e questo è gravissimo, lo consideriamo un affronto a tutti gli appartenenti al Corpo nazionale vigili del fuoco. Ci appelliamo a Mattarella, oltre alla medaglia provi lui a far capire a Renzi che il rispetto del Corpo dei vigili del fuoco passa attraverso provvedimenti legislativi che ci equiparano agli altri corpi per retribuzioni e pensioni e non attraverso fotografie e selfie”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento