rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via Danimarca

"C'è un terremoto e tre ragazzi feriti", ma è tutto finto: esercitazione al liceo Meli

L'iniziativa della Protezione civile nella scuola per sensibilizzare gli alunni. Durante la simulazione sono state utilizzate delle unità cinofile per cercare i dispersi e anche una teleferica. Allestita una postazione medica con delle ambulanze per assicurare le prime cure

Come comportarsi in caso di terremoto? Lo hanno sperimentato gli alunni del liceo classico Giovanni Meli, dove è stato simulato non solo un evento sismico, ma anche il recupero di tre alunni feriti e dispersi, col ricorso alle unità cinofile. Gli studenti hanno fatto una prova di evacuazione, ma è stato pure allestita una postazione medica per prestare i primi soccorsi e sono stati utilizzati tutti gli strumenti e le attrezzature a cui si ricorrerebbe realmente in caso di terremoto.

L'esercitazione è stata organizzata dalla Protezione civile della Città metropolitana e del Comune, con l'ausilio di associazioni di volontariato e rientra tra le iniziative svolte nelle scuole per trasmettere le buone pratiche agli studenti. 

Durante la simulazione del terremoto è stata allestita anche una "Postazione medico avanzata" (Pma), con un gruppo torre faro e un'autobotte per garantire le prime cure, sono stati usati anche i cani per la ricerca di (finti) dispersi all'interno della scuola ed è stato simulato il trasporto dai piani superiori al piano terra di un ferito, utilizzando un impianto di teleferica del Soccorso Alpino. Un'operazione quest'ultima svolta con l'aiuto dei volontari dell'associazione Misericordia e della Croce Rossa che hanno messo a disposizione due ambulanze.

L'esercitazione ha permesso alla Protezione civile comunale di testare i tempi necessari per raggiungere le aree di attesa individuate dall'apposito Piano comunale ed è stata seguita dai tecnici "osservatori" delle associazioni di volontariato Apeci e Rad.Uni.Med.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è un terremoto e tre ragazzi feriti", ma è tutto finto: esercitazione al liceo Meli

PalermoToday è in caricamento