menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nei centri di raccolta servono cibo, coperte, medicinali e batterie per le torce - foto Today

Nei centri di raccolta servono cibo, coperte, medicinali e batterie per le torce - foto Today

Terremoto, Palermo è solidale: ecco dove portare i beni di prima necessità

Dopo il sisma scocca l'ora della solidarietà. Acqua, coperte, medicinali,cibo: mobilitazione sui social, organizzato centro di raccolta in via Li Muli

A poco più di 24 ore dal sisma che ha devastato il Centro Italia, anche Palermo si rimbocca le maniche. E parte la raccolta di generi di prima necessità per le popolazioni colpite dal terremoto. Individuato il primo punto nel quale i cittadini possano recarsi per donare vestiario, generi alimentari e prodotti per l’igiene. Conclusasi l'operazione, i beni voleranno poi in Centro Italia.

Una onlus ha organizzato sul territorio un centro di raccolta nella sede di via Vincenzo Li Muli, 110 (nei pressi di piazza Turba). I beni necessari per le popolazioni colpite dal sisma sono essenzialmente di tre tipi. Vestiario per adulti e bambini esclusivamente nuovo; generi alimentari non deperibili, confezionati, a lunga scadenza. E medicinali. "Raccogliamo - spiegano gli organizzatori - acqua, coperte, biancheria, articoli monouso, tovaglioli di carta, batterie, medicinali, prodotti per infanzia, cibo in scatola".

Intanto il sindaco il sindaco Leoluca Orlando annuncia: "La protezione civile della Città e della Città  metropolitana di Palermo hanno già messo a piena disposizione della Protezione civile regionale uomini, mezzi e strutture dei servizi cittadini e metropolitani di protezione civile al fine di concorrere a interventi coordinati a livello regionale". Il primo cittadino ha espresso "forte solidarietà per le popolazioni del centro Italia colpite dal terribile terremoto e vicinanza per coloro che piangono i morti", per poi invitare i cittadini "a partecipare a interventi di solidarietà richiesti da popolazioni colpite dal terremoto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento