rotate-mobile
Cronaca

Peschereccio disperso, secondo corpo trovato in mare vicino Ustica: è Matteo Lo Iacono

L'uomo, 53 anni, era il comandante del "Nuova Iside". Ad individuarlo è stato l'equipaggio del traghetto Antonello da Messina, che svolge servizio nella linea Palermo-Ustica. Il cadavere è stato identificato dai familiari

E' di Matteo Lo Iacono, 53 anni, comandante del peschereccio "Nuova Iside", il corpo ritrovato stamattina in mare al largo di Ustica. Lo rende noto la Guardia costiera, precisando che il cadavere è stato individuato dall'equipaggio del traghetto che svolge servizio nella linea Palermo-Ustica. La conferma arriva anche dal sindaco di Terrasini, Giosuè Maniaci.

La salma, recuperata da una motovedetta della Capitaneria di porto a circa 14 miglia a nord di Capo Gallo, è stata trasportata al porto di Terrasini, dove è avvenuta l'identificazione da parte dei familiari alla presenza del medico legale e del pm che si sta occupando del caso. 

Continuano intanto le ricerche del terzo marinaio (Vito Lo Iacono) da parte della guardia costiera, con l'ausilio di un Atr 42 e un elicottero dell’Aeronautica militare. L'altro ieri era stato recuperato il cadavere del 35enne Giuseppe Lo Iacono. Ieri le esequie in una Cinisi bardata a lutto. I sindaci di Cinisi e Terrasini hanno proclamato il lutto cittadino anche per Matteo Lo Iacono.  Il "Nuova Iside" era uscito lunedì sera per una battuta di pesca, ma se ne sono perse le tracce mercoledi pomeriggio. L’equipaggio era composto da Matteo e Vito Lo Iacono, padre e figlio, e dal cugino Giuseppe (33 anni).

"Rimaniamo ancor più vicini alla famiglia Lo Iacono nella preghiera, rispettando il loro dolore, nella speranza che presto possa essere ritrovato anche il giovane Vito". A dirlo è il sindaco di Terrasini, Giosué Maniaci, che ha avuto un colloquio telefonico con il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova. "Ha voluto manifestare tutta la vicinanza dello Stato per questa tragedia e ha promesso che queste famiglie non rimarranno sole", dice il primo cittadino. "Vi chiedo sin d'ora - conclude rivolgendosi ai propri concittadini - di avere rispetto del dolore dei familiari nelle modalità di svolgimento del funerale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschereccio disperso, secondo corpo trovato in mare vicino Ustica: è Matteo Lo Iacono

PalermoToday è in caricamento