menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesca ricci con attrezzatura vietata, sub multato a Terrasini

E' stato sorpreso dai carabinieri con un dispositivo autorespiratore non consentito dalla normativa vigente. I 350 ricci che aveva già pescato sono stati gettati in mare

Stava pescando dei ricci di mare con un'attrezzatura vietata dalla legge. Per un sub di 43 anni è scattata una multa di quattromila euro. L'uomo è stato fermato dai carabinieri a Terrasini, nell'ambito dei controlli effettuati per il Ferragosto. "Usava - spiegano i militari - di mare con un dispositivo autorespiratore non consentito dalla normativa vigente". I 350 ricci che il sub aveva già pescato sono stati gettati in mare.

In un altro controllo i carabinieri hanno multato anche un 49enne palermitano. L'uomo aveva dell'attrezzatura da pesca sportiva con un numero di ami eccedente il limite consentito dalla normativa. L’attrezzatura è stata sequestata ed è scattata la multa da 4 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento