rotate-mobile
Cronaca Terrasini

Terrasini, bimbo ha le convulsioni in auto: operatori 118 lo salvano "a distanza"

Il personale ha fornito le prime indicazioni via telefono e, nel frattempo, ha inviato una squadra sul posto. Un intervento tempestivo che ha evitato il peggio

Storia a lieto fine per un bimbo di appena un anno che ha perso conoscenza mentre era in auto con la madre tra Terrasini e Partinico. Determinante l'intervento del personale del 118, che ha prima dato istruzioni alla donna via telefono e poi è intervenuto sul posto rianimando il piccolo.

Tutto è accaduto in pochi minuti: il bambino ha iniziato ad avere le convulsioni, così la madre ha deciso di portarlo in ospedale. Durante il tragitto ha perso conoscenza. La mamma, impaurita, ha chiamato il 118. Il personale ha fornito le prime indicazioni via telefono e, nel frattempo, ha inviato una squadra sul posto. Un intervento tempestivo che ha evitato il peggio.

“Ancora una volta gli operatori dell'emergenza-urgenza siciliana hanno dato dimostrazione di grande professionalità, con un intervento tempestivo e ben coordinato che ha visto coinvolti con successo la centrale operativa e i nostri autisti-soccorritori”, dice Gaetano Montalbano, presidente del Consiglio di gestione della Seus. Montalbano ha voluto ringraziare pubblicamente l'infermiere Marcello D'Aleo che ha fornito la prima assistenza a distanza e gli autisti-soccorritori Antonio Ferraguto e Antonino Speciale.

I due autisti hanno anche ricevuto una lettera di encomio. “Sono orgoglioso - sottolinea Montalbano - di potere contare su operatori così preparati, che svolgono il proprio lavoro con passione e spirito di sacrificio, dando lustro alla nostra azienda e garantendo soccorsi tempestivi e altamente qualificati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini, bimbo ha le convulsioni in auto: operatori 118 lo salvano "a distanza"

PalermoToday è in caricamento