menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Termini Imerese, 518 chili di "neonata" nel furgone: scatta il sequestro

Il pesce - che ha un valore commerciale di circa 15 mila euro - è stato devoluto alla Missione "Speranza e Carità" gestita da Biagio Conte

Gli uomini della guardia di finanza di Termini Imerese hanno fermato un furgone che trasportava 518 chili di "bianchetto", meglio conosciuto come novellame di sarda o "neonata". Se venduto, avrebbe fruttato oltre 15.000 euro. Un uomo di Bagheria, di 45 anni, è stato segnalato all’autorità giudiziaria.

L’operazione rientra nel piano di contrasto all’attività illecita dei pescatori di frodo "che, per realizzare ingenti guadagni in nero sul mercato dei prodotti ittici pregiati, rischiano di procurare un serio pregiudizio allo sviluppo della fauna marittima". Il pesce sequestrato è stato controllato da personale sanitario che lo ha dichiarato idoneo al consumo ed è stato devoluto in beneficenza alla Missione “Speranza e Carità” gestita da Biagio Conte.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento